Gi.Bi.

Ci pensa Hera…

Posted on: 13 marzo 2017

Pulizia attorno allo Stadio Mazza dopo gli incontri casalinghi della Spal

Sabato 11 Marzo 2017

————————-

Hera, tramite un comunicato stampa, ha reso noto (Carlino del 16.12.2016), tra i diversi servizi che effettua in occasione di predetti incontri, che a fine partita provvede (ultime righe dell’articolo)  ad “una pulizia generale quando il quartiere, a fine partita, si è svuotato dalla presenza di spettatori”

 

Si sta oramai consolidando, vista la grande quantità di auto parcheggiate tutt’attorno allo stadio, l’abitudine di lasciare sotto il tergicristallo ed in ogni dove, volantini pubblicitari di ogni tipo: piccoli, medie e di grandi dimensioni.

ecco un campione…

Siamo passati domenica mattina 12 Marzo in Corso Piave, fronte Tribuna Centrale. Ecco cosa si poteva notare…

A parte le bottiglie di birra un po’ ovunque, ma a terra sono rimasti numerosi di questi volantini. Questo anche in altre vie attorno allo Stadio.

Una domanda: ma è autorizzato un volantinaggio di questo genere? Se non lo è, visto che ad ogni incrocio, oltre alle Forze dell’ Ordine (ma queste hanno tutt’altro da controllare) vi sono i Vigili

 

perché non intervengono?

Un quartiere chiamato Giardino, per il Catasto un “quartiere di pregio, viste le rendite catastali equiparate al Salotto Cittadino” perché trasformarlo in una pattumiera tra l’indifferenza generale? Ed Hera che fa a fine partita? Alcune vie sì, altre no? Chi controlla se la pulizia dichiarata viene eseguita correttamente?

 

Annunci

3 Risposte to "Ci pensa Hera…"

Ghe pensi mi!!!ahahah

Inviato da smartphone Samsung Galaxy.

…senza contare le transenne mobili accatastate a casaccio senza preoccuparsi della viabilità di ciclisti, di pedoni, e soprattutto di disabili in carrozzina…e che dire delle innumerevoli fascette di plastica tagliate e lasciate alla rinfusa a terra, dopo aver retto o sorretto paratie o teli oscuranti di plastica…insomma il quartiere ridiventa un “vero giardino d’immondizia”.

“The show must to go on”… Se il giocattolo (stadio) è situato nel nostro quartiere, i residenti se ne devono fare una ragione. E’ vero, ma se si usa un giocattolo si dovrebbe lasciare tutto quello che lo circonda in uno stato uguale a come era precedentemente. Lo svolgimento di gare sportive è un legittimo diritto, legittimo penso sia anche, per i residenti, di vedere il proprio quartiere, dopo una partita di calcio, come lo era prima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: