Gi.Bi.

Archive for the ‘Aggiornamenti’ Category

Aggiornamento a seguito di alcuni recenti post. Vedi:

https://gibiferrara.wordpress.com/2019/12/18/opera-di-grande-ingegno-non-completata/

e,

https://gibiferrara.wordpress.com/2020/01/20/ogni-buco-e-un-cestino/

il buco ha sempre più estimatori…

e questo, già in parte “utilizzato”…

oltre al già pubblicato manico di ombrello anche un bricco da latte o vino…

Foto T. Da

Chiesa di San Paolo

………………………….

Nel post dello scorso anno (23 Agosto 2018), vedi:

https://gibiferrara.wordpress.com/2018/08/23/una-pietra-tira-laltra/

evidenziavamo come sul Sagrato Chiesa di San Paolo, dopo Il terremoto del maggio 2012, erano stati sistemati i pinnacoli, pericolanti, che erano situati sulla facciata del tempio.

Ironicamente, come siamo soliti fare, avevamo paragonato quell’ accumulo di macerie, oltre ai pinnacoli si potevamo notare delle pietre, ad una una rivendita di laterizi…

Chissà se si potranno ancora utilizzare, ma l’abbandono di cui hanno goduto in questi 7 anni, non lascia presagire a nulla di buono…

Sarebbe bene spostarle per un migliore decoro del sagrato di questa chiesa.

Foto T. Da

Con il post:

https://gibiferrara.wordpress.com/2019/09/05/va-dove-ti-porta-il-vento/

avevamo documentato un battello in difficoltà in Darsena. Era quasi sommerso

il

Venerdì 27 Settembre 2019 il recupero

Ecco le fasi del recupero con un pontone dei Vigili del Fuoco.

Foto T. Da

Nel post dell’ 11.08.2019 si evidenziava che a fine “corsa” le bici del circuito Mobike potevano essere lasciate in qualsiasi posto, purché entro le Mura, vedi:

https://gibiferrara.wordpress.com/2019/08/11/il-servizio-mobike/

………………………………………………………………

Guardando questo foto siamo fuori Mura e più precisamente in  Viale Po e Giardini del Grattacielo

 

“La bicicletta potrà essere parcheggiata e bloccata in qualunque posizione, purché all’interno dell’area a tariffa agevolata (visibile dall’app)”.  Ecco spiegato il motivo.

L’utilizzo di Mobike fuori da questa area a tariffa agevolata è consentito, ma se le biciclette non verranno riportate all’interno dell’area entro le 24 ore successive alla chiusura del noleggio, Mobike addebiterà agli utenti un costo di servizio di 7 euro per recuperare la bicicletta.

Da Estense.com – https://www.estense.com/?p=781260

Per completezza dell’informazione.

Foto T. Da

Di recente abbiamo notato che molti bauletti erbosi diventano poi facili aree per il parcheggio, con improvvisate pavimentazioni di ogni tipo

Vedi:

https://gibiferrara.wordpress.com/2019/04/20/lestinzione-dei-bauletti-erbosi-2/

Quello da noi tenuto monitorato in Via Poledrelli, abbiamo notato che attualmente risulta sempre libero


Un posto auto, per via delle continue precipitazioni, allagato.

A pensarci bene, potrebbe essere una soluzione per non far parcheggiare sulle aiuole, allagando le stesse, un po’ come si faceva nel Medioevo con fossati attorno ai manieri e castelli per respingere l’occupazione del nemico…

Bauletti allagati, bauletti risparmiati…

Foto T. Da

 

Darsena City

………………………

Circa un anno fa evidenziavamo come un certo numero di piccioni, in una struttura abbandonata, creavano problemi alla salute dell’ambiente per il guano degli stessi.

Vedi:

https://gibiferrara.wordpress.com/2018/03/11/il-guano-dei-piccioni/

Ecco un aggiornamento

Sfratto con esecuzione immediata. Vi ricordate i colombi  che infestavano le scale mobili di questo complesso immobiliare?

Bene la nuova proprietà ha detto basta ai colombi sigillando tutto con pannelli di legno…

Prima di prendere “alloggio” qui, i colombi erano alla Palazzina ex Mof di Corso Isonzo. Con la ristrutturazione ed apertura di questa struttura in uffici avevano traslocato. 

Chissà quale sarà la nuova meta di questi volatili… Attenzione, piccioni in… movimento!

Foto T. Da

Via Poledrelli

………………………….

Nel post precedente abbia segnalato l’estinzione di molti bauletti erbosi. Un esempio. Vedi

https://gibiferrara.wordpress.com/2019/04/19/lestinzione-dei-bauletti-erbosi/

Aggiornamento.

Nelle foto del precedente post si poteva notare che le auto transitando sul bauletto “ex erboso” trovavano difficoltà lasciando profondi solchi

Ecco quindi provvedere di persona a creare un “piastrellamento” per creare un accesso sicuro.

Pietre, pezzi di ceramica e di legno

ed anche uno di quei sacchi (cerchiato in rosso) che di solito servono per stabilizzare a terra la segnaletica stradale.

Quindi da via con bauletti erbosi a via con passi “carrai fai da te” per parcheggiare auto ovunque.

La furbizia, si fa per dire, a scapito del bene pubblico.

Foto T. Da