Gi.Bi.

Archive for the ‘Attualità’ Category

Bombe d’acqua in continuo aumento. Dote la tua abitazione o il tuo negozio di una paratia antiallagamento.

Il metodo più economico, efficace e sicuro per proteggere la tua casa e il tuo negozio.
Innovativo rispetto alle vecchie paratie e facilmente installabili in pochi minuti.
Non aspettare che sia troppo tardi!

Ecco una delle tante pubblicità che si possono leggere cercando: paratie antiallagamento.

Ecco un esempio

Montaggio Autonomo o con Operatore di Hera.
Professionalità con Personale altamente qualificato. Manutenzione minima. No alluminio o materiale altamente inquinabile.

Durata: il tempo che un aspirafoglie con tubo flessibile, agganciato alle sponde di un camion, scarichi il tutto direttamente sul cassone dell’automezzo stesso.

Foto T. Da

Ferrara nella top ten delle città più verdi grazie alla raccolta differenziata.

Classifica di Legambiente s Sole 24 ore. Primato sui rifiuti, meno soddisfacenti gli indicatori su aria, acqua, mobilità e suolo

Leggi:

https://www.estense.com/?p=813670

………………………………………………………………………………………………………………………

Nulla da dire sulla raccolta differenziata. Un vero balzo in avanti nella classifica nazionale.

Ecco il restante 14% per arrivare ad una vera raccolta differenziata…..

……………………….

Alcune foto

 

 

 

La guerra dei fiori in via Zemola

Lettera da Estense.com del 20.10.2019 – https://www.estense.com/?p=811758

……………………………………………………

Il Comitato di Via Zemola, costituitosi con l’intento di riqualificare una strada nel centro storico da molti anni in degrado e migliorare le relazioni di vicinato, ha dimostrato che le buone pratiche possono portare a risultati apprezzabili: ora la strada ha cambiato volto, ornata di fiori e tenuta pulita.

Per i cittadini e i turisti che la percorrono l’augurio è che questa piacevole vista sia uno stimolo a pensare alla cura dei beni comuni come parte integrante per una migliore qualità della vita.

Purtroppo non è tutto così facile: “la teoria delle finestre rotte”, sperimentata negli anni ‘80 a New York, secondo la quale mantenere e controllare ambienti urbani reprimendo i piccoli reati, gli atti vandalici, la deturpazione dei luoghi, la sosta non autorizzata, contribuirebbe a creare un clima di ordine e legalità, non trova, ahimè, in via Zemola alcuna conferma.

Nonostante gli sforzi e l’impegno profuso dai suoi abitanti c’è sempre qualcuno che vi si oppone in nome dei propri interessi personali e del rifiuto del rispetto dei regolamenti comunali in atto.

Ci auguriamo davvero che le azioni di disturbo finiscano e che possiamo di nuovo camminare sereni per le nostre vie senza incorrere in fatti spiacevoli. Basterebbe solo un po’ più di sorveglianza da parte di chi ne ha l’autorità di esercitarla.

Comitato di Via Zemola

………………………………………………………..

Di che cosa si tratta? Di cittadini che con Civismo, con la lettera maiuscola e un amore sincero per il decoro e la bellezza della propria via, vorrebbero rendere ancora più bella la città in cui vivono. Ma devono fare i conti con chi è solito distruggere o danneggiare il lavoro profuso, gratuitamente, da chi ha voluto cambiare in meglio il volto di questa via adornandola di fiori e tenendola pulita.

Auspicando che i pochi contrari non continuino a disprezzare e ad ostacolare il lavoro fatto da molti, ecco alcune foto di Via Zemola

La lettera del Comitato termina con: “basterebbe solo un po’ più di sorveglianza da parte di chi ne ha l’autorità di esercitarla”. Pensiamo che sia una giusta richiesta.

 

 

 

Incontrarsi per… inviare messaggi

Ma un sms può sostituire uno sguardo, delle parole, un sorriso?

Anche in città, da fine maggio 2019, è presente il servizio Mobike.

Una piattaforma di bike-sharing pensata per i collegamenti, in bicicletta, a breve distanza nelle città.

Le bici, di due diverse dimensioni, verranno dislocate in zone strategiche entro i confini delle mura, come i principali parcheggi e fuori la stazione dei treni.

Per usufruire del servizio, basterà scaricare l’app di Mobike e creare un account con il quale poter prenotare la Mobike più vicina a prezzi agevolati, sbloccarla tramite un codice e partire.

A fine corsa, la bicicletta potrà essere parcheggiata e bloccata in qualunque posizione, purché all’interno dell’area a tariffa agevolata (visibile dall’app).

Con il pass si potranno fare quanti più noleggi si vogliono durante la giornata e lo si potrà usare in tutta Italia. Basterà chiudere e riaprire la bici allo scadere delle 2 ore di utilizzo.

Camminando per il quartiere se ne vedono in qualsiasi punto.

Siamo sicuri che permettere di lasciare la bicicletta, a fine corsa, ovunque, purché entro le Mura, sia una scelta corretta?

Foto T. Da

Pensiamo che per le distese di tavoli e sedie davanti al bar sussista una precisa regolamentazione…

Foto di Sandro

In quest’altra foto la distesa appare un po’ scomposta. Si notano tavoli e sedie sul marciapiede…

 

Foto di Sandro

Ma il marciapiede non dovrebbe rimanere libero… Si sono spostate le sedie e i tavolini forse per il cattivo tempo?

Non si direbbe… visto la bella giornata di sole… 

Non si può ravvisare un’ interruzione di camminamento sul marciapiede?

 

Palazzina Ex Mof di recente ristrutturazione

…………………………

Ora è sede dell’Ordine degli Architetti di Ferrara e dell’ Urban Center Ferrara del Comune di Ferrara.

Bisogna capire se trattasi di un recupero eccezionale considerando lo stato di abbandono in cui si trovava questo stabile o un’ opera incompiuta o approssimativa…

 

 

 

 

 

Dopo un anno dalla sua inaugurazione, manca il citofono, il nr. civico è posizionato all’interno di una finestra, avvisi che dovrebbero risolvere gli interrogativi… Di una ristrutturazione recente forse ci si aspettava ben altro. Comunque diamo tempo al tempo, anche se essendo sede di un ordine importante non è un’ottima presentazione…

Foto di Sandro