Gi.Bi.

Archive for the ‘Senza categoria’ Category

Dov’è finito il Quartiere Giardino? Uno dei più belli, tranquilli e verdi della città?

Leggendo le cronache di questi giorni sembrerebbe non esistere più. Chi l’ha visto?

Annunci
Apprendiamo dagli amici dell’ Associazione Comitato Zona Stadio che si sta programmando un CONCORSO FOTOGRAFICO AMATORIALE GRATUITO DAL TITOLO ” IL QUARTIERE GAD DI GIORNO E DI NOTTE”.
Regolamento e informazioni sul concorso che parte in data 28 Giugno sino al Dicembre 2015 verranno rese note sul blog
a partire dal 25 Giugno 2015.
Pensiamo che potranno partecipare tutti, sicuramente i residenti, che avranno l’imbarazzo della scelta nel fotografare quello che accade nel Quartiere Gad.  Basta svogliare i quotidiani o guardare fuori dalla finestra per vedere quello che accade quotidianamente. “Strane situazioni”, avvenimenti e scene particolari da fotografare ne avvengono in quantità.
Che dire allora… fortunati quelli del Giardino… quasi dei previlegiati ad avere i requisiti  per partecipare a questo concorso…
Ma non esageriamo con le “leggende metropolitane”.. Non è poi  così dappertutto al Gad.
Per chi abita al Gad, entro le Mura, recentemente si è provveduto a riqualificare in aumento la rendita catastale degli immobili in quanto dall’ accertamento risulta: “contesto  urbano e socio-economico del tutto differente di quello attuale, infatti numerosi e significativi sono stati gli interventi pubblici recentemente effettuati per la riqualificazione dell’arredo urbano…La zona oggetto di intervento (dove si è aumentata la rendita catastale immobiliare, per l’appunto)  si presenta oggi come una vasta area di elevata qualità urbana ed edilizia”.
Avendo i requisiti di cui sopra mi affaccio alla finestra e scatto questa foto per documentare “l’elevata qualità urbana”…
Finestra 2 - Copia
L’obbiettivo che cosa ha colto?
Nei cerchietti in alto un presunto scambio di droga, a destra un comodo servizio igienico all’ aperto e l’erba nel verde pubblico falciata ma non raccolta lasciata ad essiccare sul posto…
E pensare che fino a qualche mese fa, in quello stesso parco verde, vi erano bambini che giocavano sulle altalene, sullo scivolo, agli anelli … Ora i giochi sono stati smantellati. Forse una riqualificazione all’incontrario, o no?