Gi.Bi.

Archive for the ‘Senza categoria’ Category

Complesso Boldini – Via Previati

Il complesso Boldini, o più semplicemente Boldini, è una struttura architettonica situata a Ferrara in via Previati, al civico 18.

È stato progettato e ideato dall’ingegnere del Comune Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939. La struttura oggi sorge dove un tempo si ergevano gli ambienti dell’ex ospedale cittadino S. Anna trasferito nel 1927 in corso Giovecca. Il complesso Boldini, dedicato al pittore ferrarese Giovanni Boldini, occupa l’area più occidentale del nosocomio un tempo dedicata alla sala degenza per gli uomini.

L’architettura segue quelle che sono le linee guida del razionalismo, molto utilizzato all’epoca nonché la corrente artistica maggiormente adottata per la costruzione di architetture moderne. Il Complesso Boldini rientra nelle opere novecentesche realizzate da Carlo Savonuzzi che le si fanno riunire sotto la denominazione di “Addizione Novecentesca” voluta dal Comune di Ferrara per dare risalto ad alcune parti della città ormai in decadenza.

Il complesso Boldini è costituito da un unico corpo principale al quale si accede tramite un piccolo giardino circondato da alte mura in cemento dipinte di arancione. Al suo interno trovano spazio numerosi ambienti destinati ad utilizzo pubblico come iniziative culturali, manifestazioni, proiezioni e convegni. La costruzione sorge sui resti delle grotte del Boldini ovvero le antiche cantine quattrocentesche con volte a crociera facenti parte dell’ex ospedale e oggi utilizzate come aree espositive. Inoltre la sala al primo piano svolge anche la funzione di cinema proiettando film d’essai.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Foto T. Da

Cappella Revedin

La cappella Revedin, prospicente alla via Bologna, era un edificio privato, fatta erigere fra il 1808 ed il 1811 dai marchesi Revedin che li accanto avevano la villa e poco distante i loro possedimenti terrieri.
Nel 1952 la cappella fu chiusa per via della costruzione della vicina chiesa della Sacra famiglia.
Acquistata dal Comune di Ferrara nel 1976, danneggiata nel 2012 dal sisma ora si attende che inizino i lavori per il restauro dello stabile.

Fonte: Ferraranascosta

Foto T. Da

Quante volte si entra in Google per una ricerca? Dove si trova questo, quello ecc…

La ricerca: dove si trovano le deiezioni canine, è inutile. Le deiezioni canine si vedono e si trovano ovunque, anche se non le vorresti mai incontrare… e attenzione a non calpestarle!

 

Nel verde pubblico

Sui marciapiedi

 

Tra i supporti della rastrelliera

Tra le biciclette

Che dire dei proprietari e/o accompagnatori degli amici a due zampe?

Questo: “Nonostante tutti i progressi della medicina, non c’è ancora un rimedio per la maleducazione.”
Mirko Badiale

Apprendiamo dagli amici dell’ Associazione Comitato Zona Stadio che si sta programmando un CONCORSO FOTOGRAFICO AMATORIALE GRATUITO DAL TITOLO ” IL QUARTIERE GAD DI GIORNO E DI NOTTE”.
Regolamento e informazioni sul concorso che parte in data 28 Giugno sino al Dicembre 2015 verranno rese note sul blog
a partire dal 25 Giugno 2015.
Pensiamo che potranno partecipare tutti, sicuramente i residenti, che avranno l’imbarazzo della scelta nel fotografare quello che accade nel Quartiere Gad.  Basta svogliare i quotidiani o guardare fuori dalla finestra per vedere quello che accade quotidianamente. “Strane situazioni”, avvenimenti e scene particolari da fotografare ne avvengono in quantità.
Che dire allora… fortunati quelli del Giardino… quasi dei previlegiati ad avere i requisiti  per partecipare a questo concorso…
Ma non esageriamo con le “leggende metropolitane”.. Non è poi  così dappertutto al Gad.
Per chi abita al Gad, entro le Mura, recentemente si è provveduto a riqualificare in aumento la rendita catastale degli immobili in quanto dall’ accertamento risulta: “contesto  urbano e socio-economico del tutto differente di quello attuale, infatti numerosi e significativi sono stati gli interventi pubblici recentemente effettuati per la riqualificazione dell’arredo urbano…La zona oggetto di intervento (dove si è aumentata la rendita catastale immobiliare, per l’appunto)  si presenta oggi come una vasta area di elevata qualità urbana ed edilizia”.
Avendo i requisiti di cui sopra mi affaccio alla finestra e scatto questa foto per documentare “l’elevata qualità urbana”…
Finestra 2 - Copia
L’obbiettivo che cosa ha colto?
Nei cerchietti in alto un presunto scambio di droga, a destra un comodo servizio igienico all’ aperto e l’erba nel verde pubblico falciata ma non raccolta lasciata ad essiccare sul posto…
E pensare che fino a qualche mese fa, in quello stesso parco verde, vi erano bambini che giocavano sulle altalene, sullo scivolo, agli anelli … Ora i giochi sono stati smantellati. Forse una riqualificazione all’incontrario, o no?

Di la tua!

Per segnalazioni: gibiferrara@gmail.com

…………………………………………………..

Video per il raggiungimento delle 100.000 visite del blog

Visitatori

  • 104.271