Gi.Bi.

Archive for the ‘Stadio P. Mazza’ Category

Stadio Mazza – Via Montegrappa

Fervono i lavori per la ristrutturazione dello stadio. Tutto deve essere pronto per domenica 27 Agosto prossimo, esordio della Spal in casa.

————————–

E’ noto, per non dire risaputo, che le piante traggono il loro nutrimento dal terreno. Lo fanno grazie alle radici, che costituiscono il loro apparato sotterraneo.

Le radici hanno il compito di assorbire acqua e minerale dal terreno, in modo che la pianta possa utilizzarli per la propria crescita e sopravvivenza.

Ma tutti ne sono a conoscenza? E se per qualche motivo l’acqua non arriva alle radici?

Ecco di fronte ad una cementificazione, una corretta irrigazione per le piante.

Sarà la fretta con cui procedono questi lavori, ma alcuni alberi ora si ritrovano “strozzati” da catrame e cemento

Si spera che si provveda quanto prima a ridare anche a loro la possibilità di… bere

Albert Einstein diceva:

Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.


Foto T. Da
 

 

 

Annunci

Restrizioni e divieti nelle vie adiacenti allo Stadio Mazza durante gli incontri casalinghi della Spal

————————————-

Già dalla prima mattinata vengono spostati i cassonetti – Ecco un punto dove i contenitori sono posizionati

Con i cassonetti tolti – Via Cassoli incrocio Via Montegrappa

Vengono sistemati in Via Mulinetto – Tutti in fila uno per uno…

Poi nella notte vengono riposizionate nelle varie isole ecologiche. La mattina seguente, se ci si reca dove i contenitori erano stati temporaneamente depositati  (Via Mulinetto – lato Via San Giacomo), si possono notare segni evidenti di perdita dalle campane della raccolta di vetro, un’incontinenza vera e propria..

Quindi sarà necessaria un nuovo intervento di Hera per raccogliere quanto perso… sul posto del trasloco.

Ma questo spostamento dei cassonetti che cosa comporta a chi si reca allo stadio con la bottiglia di birra da bere (tendenza in… per il tifoso della curva) e non trova i cassonetti?

Ecco…

Poi, per non lasciare possibili oggetti contundenti di offesa per le tifoserie, la Società Hera durante lo svolgimento della partita, provvede alla pulizia delle vie adiacenti allo stadio, raccogliendo tutto quando. Questo intervento verrà ripetuto anche a termine dell’incontro, per rimuovere quanto buttato a terra dai tifosi durante la loro uscita. Chi paga?

Forse ci stiamo inventando tutto, ma questa è una precisazione di Hera stessa:

Continuiamo con i divieti.

E’ stato predisposto, requisendo un viale (C0rso Vittorio Veneto), il parcheggio dei tifosi ospiti, vicino allo Stadio Mazza. Il tutto delimitato da reti…

Già al mattino presto anche se la partita si svolgerà alle 20.30, diversi carri attrezzi, dopo aver sanzionato le auto in divieto di sosta, le rimuovono. Ecco alcuni carri attrezzi al lavoro

Questo parcheggio viene messo a disposizione in ogni partita casalinga, indipendentemente che i tifosi ospiti siano cinquanta o mille. Naturalmente questo obbliga i residenti a trovare parcheggio altrove.

Durante l’ultima partita casalinga è stato notato, tra l’altro un nuovo sbarramento stile new jersey a dividere a metà Via Montegrappa. Prove per la probabile salita in Serie A?

Tutto perché “The show must go on”…

Per quanto riguarda poi, i tifosi che arrivano allo stadio, non esistendo un parcheggio vero e proprio, le auto e le moto vengono posizionate ovunque, verde pubblico e marciapiede e d anche sui passi carrai…

E che dire delle barriere-transenne fisse a sbarrare Viale IV Novembre all’altezza di Via Fortezza obbligando i veicoli a transitare, da questo punto solo in direzione di Viale Cavour.

Nota di cronaca – 4 Aprile 2017 – Ore 20.45 si sta svolgendo Spal – Novara. Un’ambulanza transita con le sirene accese ad alta velocità in IV Novembre direzione Via Fortezza. All’altezza dello sbarramento su menzionato è obbligata a fermarsi. Dire che non vi era un vigile sul posto sarebbe falso, in quanto non c’è la certezza, ma osservando dalla finestra, tutto il personale medico è sceso per cercare di liberare le transenne, per  impiegare meno tempo possibile.

———————————————————-

In conclusione, anche se “The show must go on”

indipendentemente dove un impianto sportivo è ubicato, i residenti con tutti questi sbarramenti, chiusure e/o impedimenti vari, hanno garantito un intervento pronto ed efficace dei mezzi di soccorso e/o di pronto intervento?

Il detto “morire per il calcio” sinora sinonimo di una sfrenata passione per questo sport non vorremmo divenisse una triste traduzione letterale.

 

 

 

 

Pulizia attorno allo Stadio Mazza dopo gli incontri casalinghi della Spal

Sabato 11 Marzo 2017

————————-

Hera, tramite un comunicato stampa, ha reso noto (Carlino del 16.12.2016), tra i diversi servizi che effettua in occasione di predetti incontri, che a fine partita provvede (ultime righe dell’articolo)  ad “una pulizia generale quando il quartiere, a fine partita, si è svuotato dalla presenza di spettatori”

 

Si sta oramai consolidando, vista la grande quantità di auto parcheggiate tutt’attorno allo stadio, l’abitudine di lasciare sotto il tergicristallo ed in ogni dove, volantini pubblicitari di ogni tipo: piccoli, medie e di grandi dimensioni.

ecco un campione…

Siamo passati domenica mattina 12 Marzo in Corso Piave, fronte Tribuna Centrale. Ecco cosa si poteva notare…

A parte le bottiglie di birra un po’ ovunque, ma a terra sono rimasti numerosi di questi volantini. Questo anche in altre vie attorno allo Stadio.

Una domanda: ma è autorizzato un volantinaggio di questo genere? Se non lo è, visto che ad ogni incrocio, oltre alle Forze dell’ Ordine (ma queste hanno tutt’altro da controllare) vi sono i Vigili

 

perché non intervengono?

Un quartiere chiamato Giardino, per il Catasto un “quartiere di pregio, viste le rendite catastali equiparate al Salotto Cittadino” perché trasformarlo in una pattumiera tra l’indifferenza generale? Ed Hera che fa a fine partita? Alcune vie sì, altre no? Chi controlla se la pulizia dichiarata viene eseguita correttamente?

 

Campionato Nazionale Serie B – Stadio Mazza

Grandi e imponenti le misure di sicurezza per le partite interne dello Stadio Ferrarese. Una di queste misure è lo spostamento in mattinata di tutti i cassonetti dalle vie attorno all’impianto sportivo per poi riposizionarli in serata

cassonetti-foto-a

Via Mulinetto – Area “raccolta” cassonetti

Ecco allora, prima dello svolgimento della partita, che cosa si crea agli angoli delle vie, prive di cassonetti…

angolo-cassoli-ortigara

angolo-ortifara-cassoli

angolo-piave-n-sauro

Foto inviateci da una residente

 

 

Stadio P. Mazza

Dopo i lavori di ristrutturazione ed adeguamento dello Stadio P. Mazza per il campionato Nazionale di serie B, a sentire gli addetti al lavoro, l’impianto sportivo è molto cambiato, più comodo, quasi un salotto…

stadio-p-mazza

Ecco cosa può avvenire per prevenire incidenti tra tifoserie diverse.

Traffico automobilistico direzionato in un unico asse, vie interdette anche ai pedoni, transennamenti e divieti vari.

Verranno utilizzate recinzioni mobili da cantiere alte due metri, chiudendo diverse vie.

Naturalmente in queste vie non si potrà circolare né a piedi, né in bicicletta

barriere-2

barriere-5

barriere-9

E questo è un avvenimento sportivo o giochiamo a… “fare la guerra”…

Via Ortigara – angolo Via Cassoli

albero Ortigara prima

albero nato e vissuto in una posizione sbagliata…

albero Ortigara dopo

albero abbattuto perché d’intralcio per l’adeguamento dello stadio P. Mazza – in materia di sicurezza – con il prossimo campionato di calcio.

Contributo fotografico T. Da – News