Gi.Bi.

Posts Tagged ‘residenti

Il Resto del Calino – Fe del 27.08.2017 – Pagina Sportiva

Clicca su per ingrandire

—————————-

Normalmente prima si attua, poi si comunica. Altrimenti si può cercare di partecipare a programmi quali: “La sai l’ultima ?”

Proviamo a scrivere due righe alla Stampa…

……………………………………..

Egr. Direttore,

ad agosto dello scorso anno, alla prima partita casalinga della Spal, in una conferenza stampa, il Questore, l’unico a dire il vero che si era preso a carico i problemi dei residenti “Zona Stadio” , chiedeva agli stessi un “pizzico di pazienza”, per via dei disagi durante le partite interne. Testualmente dichiarava: “Stiamo studiando – ragiona il Dott. Sbordone – un metodo basato sui pass. I residenti possono chiedere per sé e, nel caso, per gli ospiti di casa loro, un permesso che non li obblighi a giri troppo lunghi o a disagi di altro tipo”. La dichiarazione continuava asserendo: tra pochi giorni sapremo esattamente come funziona. Sono trascorsi mesi ma come residente non ne ho più sentito parlare. Il vostro giornale si è dimenticato di comunicare l’esito dello “studio” fatto o è una della tante promesse tanto per zittire i residenti? Siamo già alla prima giornata di ritorno del campionato di calcio Serie A, quando si pensa di rilasciare questi pass speciali? Ora abbiamo un nuovo Questore. Qualcuno l’ha avvisato di questa proposta? O i residenti e le attività di questo quartiere devono continuamente essere considerate “vittime sacrificali” perché: “the show must go on” costi quel che costi? Non è possibile che per incontri di calcio che iniziano alle 15.00 già dalle 9.30 del mattino bisogna “studiare” il percorso come muoversi per il quartiere!

 

Annunci

Oggi il Carlino Ferrara, nella cronaca sportiva, pubblicava il seguente articolo alla vigilia dell’incontro di calcio , Sampdoria vs Spal, in programma allo Stadio Marassi

della serie:  Stadio in zona altamente abitata. Ecco come fanno in altre città

…………………………………………………………….

L’articolo ricorda ai sostenitori spallini che: “Auto e pullman dovranno essere parcheggiate in apposite aree fuori dal casello autostradale, dalle quali i supporters potranno raggiungere lo stadio attraverso navette Amt …/… ricordando che la sosta nella zona circostante lo stadio è riservata agli abitanti del quartiere”.

Domani mattina i Sigg. Prefetto, Questore, Sindaco e Comandante della Polizia Municipale sono pregati di prendere contatto con i loro pari grado istituzionali di Genova per capire come riusciti ad avere un’idea così “geniale”. Per gli incontri al P. Mazza è’ stata valutata la possibilità di optare a questa soluzione anziché blindare il quartiere Giardino obbligando i residenti a disagi e malcontento per via dei defender?

Come definire queste Autorità (naturalmente di Genova)? Dei geni? No, probabilmente persone più attente ai problemi e ai disagi  dei residenti…

 

 

In attesa di Spal – Fiorentina del 19 Novembre 2017

———————————————————————-

In occasione di partite “importanti” per l’afflusso dei tifosi ospiti, si sprecano articoli riguardanti le limitazioni della vita dei residenti attorno allo Stadio Paolo Mazza.

Soste vietate per lasciare posto al parcheggio riservato esclusivamente alla tifoseria ospite.

Forse, qualcuno che dovrebbe essere preposto per limitare i disagi dei residenti, si sta accorgendo che purtroppo costoro (i residenti) non sanno dove parcheggiare la propria auto non avendo altra possibilità se non in strada, non disponendo di ricovero in cortili interni.

Anche perché non si sta parlando di “qualche ora”, ma di un’intera giornata perché la “tenzone sportiva” deve svolgersi nella sua più assoluta tranquillità.

Notati quindi, nell’ultima partita casalinga, precisamente del 29 Ottobre scorso, cartelli di sosta a favore di questa “causa”.

Un parcheggio nell’anello di Piazza XXIV Maggio, alias Acquedotto solo per i residenti. E così si pensa per ogni partita interna della Spal.

 

Troppa grazia Sant’Antonio! Sta a vedere che i residenti del Quartiere Giardino verranno additati come i soliti previlegiati…

Foto T. Da

 

 

 

Stadio – Quartiere Gad

Grande entusiasmo per la squadra cittadina. I Club dei tifosi esprimono come meglio e credono il loro tifo.

Riempiono la Curva Ovest dello Stadio Mazza ed espongono bandiere e stendardi di incitamento.

tifosi-particolare

Uno su tutti. Residenti in Zona GAD?

tifosi-particolare-2

Oramai il Quartiere è etichettato come un quartiere pieno di ciclisti non comunitari che transitano e si soffermano nel Gad.

Foto – Resto del Carlino

ZONA STADIO

I cittadini e residenti scendono in strada contro il degrado e lo spaccio della droga.

Fiaccolata con presidio del 21.11.2014

In cammino verso il presidio - Copia

 

 

Fontana di Piazza della Repubblica

Ad agosto l’avevano fotografata così

Fontana Piazza della Repubblica

Una rottura faceva fuoriuscire acqua dalla fontana. I colombi erano felici.

Si è provveduto a svuotarla e l’acqua non esce più. Benissimo.

Grazie allo svuotamento è stata incentivata, forse involontariamente,la raccolta dei rifiuti. Infatti è diventata “contenitore” dove buttare lattine, bottiglie carta, bicchieri e quant’altro

Repubblica 2

Ma non è il caso di coprirla in attesa di una riparazione e quindi del suo auspicabile ripristino ad “uso fontana”? Non lo si fa perché non deve sfigurare con il contesto tutt’attorno?

Approfittando della momentanea assenza degli inquilini residenti nelle circostanti panchine, oggi 13 novembre, abbiamo scattato queste foto

Repubblica 1

Repubblica 3

A dire il vero questa piazza confinante con Piazza Castello, dicono esser monitorata frequentemente dalla Polizia Municipale, con diversi passaggi giornalieri. Appunto passaggi…

Significato di passaggio: transito attraverso un luogo o spostamento da un luogo all’altro.

Domanda: ma qualcosa di più di un semplice passaggio non si può fare?

 

Si è svolta ieri sera, venerdì 15 marzo, la prima riunione sul problema sicurezza, tra i residenti del Giardino.

Lasciando al blog

http://ferrarazonastadio.blogspot.it/

il compito di relazionare quanto è stato detto e le azioni da intraprendere, pensiamo che  il numero dei partecipanti, sia andato oltre le più rosee previsioni. Un ringraziamento ed un applauso agli ideatori ed organizzatori di questa iniziativa.

Una voce si è alzata dal fondo della sala dicendo: ho contato, siamo in 97.

Al termine della riunione, verso le 22.30, un nutrito numero di residenti,  si sono incamminati per un giro “dimostrativo per il controllo del territorio” nelle le vie: Corso Piave, un tratto di Viale IV Novembre e Via Cassoli, Via Ortigara, Via Paolo V e Via Fortezza.

Ora si tratta di continuare  mettendo in pratica quanto si è detto di fare.

La prossima riunione si terrà venerdì prossimo, sempre alle 20.30

Vista l’importanza di questo argomento (sicurezza, spaccio, droga e degrado), sarà compito di questo blog,  tenere informati i residenti,  per  un sempre maggiore  coinvolgimento e partecipazione di persone, con un solo fine:

RIPRENDIAMOCI IL QUARTIERE