Gi.Bi.

Posts Tagged ‘terremoto

Mura di V.le IV Novembre

Dove un tempo sorgeva la cittadella, oggi c’é il Quartiere Giardino; sui due bastioni rimasti, raggiungibili anche da Viale IV Novembre all’altezza di via Fortezza, un grande parco offre la possibilità di fare lunghe passeggiate, immersi nel verde delle alberature. Nell’area si può vedere anche la statua seicentesca di Papa Paolo V, un tempo collocata al centro della Fortezza. In un angolo di queste fortificazioni, formiche di grandi dimensioni, stanno “lavorando” intensamente

Mai le Mura Cittadine si sono trovate in queste condizioni. Nemmeno il terremoto…

aveva fatto tanto!

Annunci

Occhi elettronici

Quante volte si sente parlare di installare delle telecamere per debellare vandalismo e comportamenti illeciti.

Occhi elettronici per controllare aree critiche del territorio, per monitorare i movimenti e fornire un supporto al mantenimento dell’ordine pubblico e combattere il degrado cittadino.

I dispositivi sono muniti di una scheda sim che consente la trasmissione dei dati con collegamento remoto al comando della Polizia Municipale. Hanno inoltre la caratteristica di essere mobili, dunque spostabili sul territorio in base alle esigenze di controllo.

Notiamo con vivo stupore che occhi elettronici sono stati già predisposti in alcuni punti  del territorio.

Qui siamo in Porta Reno, davanti alla chiesa di San Paolo. Il terremoto del maggio 2012 aveva danneggiato i pinnacoli in alto, situati sulla facciata del tempio.

pinnacolo-san-paolo

Dopo le scosse godevano di un equilibrio precario quindi è stato deciso, per evitare danni irreparabili e tutelare il camminamento dei passanti il loro “trasferimento” a terra.

Ecco allora l’installazione di occhi elettronici a controllare atti vandalici sul patrimonio artistico pubblico e a controllare a quando la loro riposizione originaria…

Occhi elettronici

Ecco allora una bella cartolina da inviare ad un amico…

Foto pinnacoli

In collaborazione con T. Da – News

Probabilmente non ci sono soldi per la ricostruzione e quei pochi che arrivano sono giustamente destinati a ristrutturare o costruire principalmente scuole, fabbriche ed abitazioni ma liberare dalle macerie vie molto trafficate dovrebbe essere anche questa una priorità

terremoto macerie

In Via Darsena da tempo si può notare questo muro di recinzione diroccato da tempo. A quando almeno la rimozione dei detriti a terra, indipendentemente se questo cedimento è dovuto al terremoto o no?

Tra l’altro proprio di fronte al parcheggio dell’ex-Mof, meta di turisti che arrivano nella nostra città non è certo un bel biglietto da visita…

Torre della Vittoria e Castello Estense

A seguito dei danni provocati dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012, sono iniziati i lavori di sistemazione dei merli della Torre della Vittoria

Vittoria - lavori in corso

Chissà se finiti i lavori la piattaforma elevatrice farà tappa anche al Castello Estense, che si intravede sullo sfondo

Castello Estense

e sostituiti i tecnici con alcuni giardinieri si provvederà a togliere l’erba che germoglia in molti punti di questa bella e monumentale residenza degli Estensi…

Castello in erba 1

Non è certo il tipo di verde che più si addice ad un castello di straordinaria bellezza come questo…

In collaborazione con T. Da – News