Gi.Bi.

Posts Tagged ‘V.le IV Novembre

Viale IV Novembre – Un marciapiede utilizzato da parcheggio cicli.

Quando si parla di occupazione il pensiero va all’ invasione e controllo militare di un territorio e quindi a delle truppe d’occupazione.

Niente di tutto questo, fortunatamente. Semplice atto d’inciviltà e/o maleducazione.

I marciapiedi sono stati ideati e costruiti (lo dice la parola stessa) per “marciare a piedi”. Servono soprattutto per camminare in tranquillità, per i bambini e le persone anziane, ai portatori di handicap, chi si muove in carrozzina o traina passeggini.

Il deviare improvvisamente da questo percorso sicuro, per via di un improvviso ostacolo o impedimento, scendere dal marciapiede, vuole dire camminare sulla strada o sulla ciclabile (come in questo caso) con tutti i pericoli che ne derivano.

Quindi quando si parcheggiano biciclette occorrerebbe prestare maggiore attenzione.

Un esempio, eccolo

Marciapiede di IV Novembre

Quel tratto di marciapiede è stato fotografato anche da una residente, che ci ha inviato queste foto

Marciapiede 2 - IV Novembre

Marciapiede 3 - IV Novembre

dicendoci che oramai è diventato un comodo parcheggio bici…

Proviamo scrivere a chi di dovere.

Annunci

V.le IV Novembre 9 – Comando Compagnia Centro – Polizia Municipale

La torre presenta da tempo pannelli in evidente stato di precarietà. Si tratta della ex-Gil, sede ora di un
distaccamento di Vigili Municipali. Probabilmente i pannelli sono stati considerati non troppo pericolosi: infatti solo sotto la loro esatta verticale sono stati posti due barriere di avvertimento….come se cadendo, i pannelli, non potessero superarle…come già ha fatto un esemplare a terra. La sfuriata di vento di qualche giorno fa non ha prodotto  che piccoli mutamenti…quindi “continuiamo a sperare?”

IMG_20150820_082302

IMG_20150820_082434

Segnalazione e foto di Sandro

Angolo V.le IV Novembre-Via Nicolini-Via Agnelli

Un tratto di verde cittadino, dove alla mattina, al risveglio puoi trovare, spesso, una panchina attrezzata da mercatino dell’usato notturno e nelle immediate vicinanze un tombino utilizzato per l’alimentazione degli animali: colombi in particolare modo.

Un quadretto ideale per l’arredo urbano nel verde pubblico…

Panchina usato

Panchina usato 2

Panchina usato 3

Panchina usato 4

Anche fotografando da angolazioni diverse il degrado non cambia…

Si dice che per:

Prevedere un temporale. All’aperto, si inspira l’aria e si prova a riconoscerla. Se, non è particolarmente profumata, vuol dire che le piante stanno rilasciando i loro scarti per effetto della bassa pressione – quindi è in arrivo un temporale.

Prevedere la pioggia. Si può utilizzare un barometro naturale come le foglie di quercia o di acero. Se sono rattrappite, significa che hanno assorbito molta umidità e quindi è pioggia in arrivo. Lo stesso per il legno, che diventa molto odoroso.

E Il vento? Da est segnala pioggia, da ovest bel tempo. Se il vento è forte, significa che c’è uno sbalzo di pressione, un altro segnale di cattivo tempo.

E la luna? Se è chiara e pulita, vuol dire che la bassa pressione ha ripulito il cielo dalle particelle di polvere. Ma la bassa pressione è sinonimo di pioggia. Ancora più interessante è intravedere come un cerchio intorno alla luna: brutto segnale.

E poi gli animali. Il bel tempo è confermato da molti uccelli che volano alti in cielo. I gabbiani non volano se presentono pioggia in arrivo. Le mucche tendono ad accovacciarsi o a stare attaccate le une alle altre se il tempo volge al peggio. Davvero curioso: i gatti tendono a pulirsi le orecchie con la pioggia in arrivo.

Prevedere quando si sarebbe installata la Polizia Municipale in V.le IV Novembre.  Dai mass-media? Da comunicati stampa del Comune. No. L’avevamo anticipato a marzo 2013 vedi

https://gibiferrara.wordpress.com/2013/03/13/scommettiamo-che/

dalla sistemazione del marciapiede di Viale IV Novembre, altezza civico 9, ex-sede di Agire Sociale e C.S.V. Centro Servizi Volontariato. In questi giorni si è provveduto a sistemare, il marciapiede davanti alla nuova Sede del Comando Centro della Polizia Municipale. Entro fine mese una quarantina di Vigili della Polizia Municipale si trasferirà qui. Ecco la conferma…

Futuro ingresso Polizia Municipale

Com’era sino all’altro giorno

Marciapiede

Perché allora non auspicare altri trasferimenti di Uffici Comunali, Provinciali e di Amministrazioni Pubbliche in molte zone della città se questo può comportare miglioramento e sistemazione dei marciapiedi antistanti, delle vie o strade, un potenziamento dell’illuminazione,  sistematica pulizia delle fognature, ecc…

Da gennaio di quale anno inizierà a contare?

Si chiede il nostro lettore Sandro, inviandoci questa foto.

Via Cassoli

Infatti , oggi 11 gennaio 2013, come si evince nella foto qui sotto,  il contabicy elettronico non è funzionante.

Contabicy

E noi aggiungiamo: ma era tra le priorità dei problemi che riscontriamo ogni giorno nella nostra città, nei nostri quartieri, nelle nostre vie?

Si è forse pensato di utilizzare questo  sistema di rilevamento elettronico per cercare di recuperare posizioni nella classifica delle città con il maggior numero di ciclisti?

Se fosse così, il suo posizionamento  (Via Cassoli) è discutibile. Dopo le 20.00 transita solo qualche ciclista, proveniente dalla Stazione, che rientra in città dopo la sua giornata lavorativa e nulla più.

Perché allora non giocare d’astuzia, come fanno in molti, nei sondaggi, classifiche e graduatorie varie ed installarlo in V.le IV Novembre angolo Corso Piave?

Ne deriverebbero solo vantaggi:

– un carattere di internazionalità, dato che la maggior parte di ciclisti sono extra-comunitari;

– un collaudo efficiente al  numeratore elettronico, sottoposto ad un super-impiego per registrare il gran numero di  ciclisti durante tutta la giornata, con un considerevole  aumento durante la serata e la notte;

– un rilevamento quindi, molto intenso di transito bici, tale da poter sperare nel recupero di posizioni sulle città concorrenti!

Può succedere anche questo per generare confusione, come al solito.

In seguito al deprecabile ed irresponsabile gesto di disseminare bocconi avvelenati nel verde di V.le IV Novembre sono stati installati, nei giorni scorsi, ora tolti, degli avvisi dove si avvertivano i proprietari di cani di mettere la museruola ai propri animali.

Ma se esistono, da anni, numerosi cartelli, di diversa forma,  dove se ne vieta l’introduzione, si autorizza l’ingresso proprio in quel frangente?

Giusto avvisare le famiglie che portano i bimbi a giocare nel parco pubblico e che avrebbero potuto subire danni per le eventuali sostanze tossiche, ma quel “E’ opportuno che i cani siano provvisti di museruola” è fuori luogo e non ha fatto che aumentare la diatriba, tra i frequentatori di questo verde quale: vedete, che i  cani possono entrare?

Se invece la logica era quella di tutelare queste incolpevoli bestiole dalla testardaggine dei loro proprietari, irrispettosi del divieto, che scambiano questo parco, per una normale area di sgambamento, allora bene ha fatto il Comune ad apporre questo avviso.