Gi.Bi.

Posts Tagged ‘Via Darsena

Il 4 Aprile 2014 raccontavano dell’ Italia abbandonata

https://gibiferrara.wordpress.com/2014/04/04/viva-l-italia/

Una bicicletta tricolore appoggiata ad un contenitore dell’immondizia. Ora l’abbiamo rivista ma veramente abbandonata

Italia ritrovata - Copia

Giace sull’ argine di dx del Volano, visibile dal ponte di Via Bologna tra Via Darsena e Via Mulinetto

Italia 1

Un volo di qualche metro, poverina. Forse non sarà più in grado di muoversi. Un rifiuto…

italia 2

italia 3

“Italia de-rubata e colpita a morte….” canta De Gregori…

Degrado sotto ponte Volano - Via Bologna

Ma perché non si senta sola buttiamo giù dal ponte qualcosa…

Annunci

Varietà del degrado nel Quartiere

Viale IV Novembre

risveglio 1

———————————————————————————————————————–

Verde N. Sauro

risveglio 2

————————————————————————————————————————

Piazza XXIV Maggio – Acquedotto

risveglio 3

————————————————————————————————————————

Via Darsena

risveglio 4

Questo di giorno. Immaginiamo di notte…

Con il post:

https://gibiferrara.wordpress.com/2013/09/21/il-dopo-terremoto/

avevamo segnalato che in Via Darsena si poteva notare un tratto di muro di recinzione diroccato da tempo. E ci chiedevano a quando la rimozione dei detriti da terra

foto muro via darsena

In questi giorni si è almeno provveduto a raccogliere “i cocci”. Effetto prossime elezioni amministrative? Non si sa, non si può sempre pensare male. Per la sistemazione del muro di recinzione vedremo… forse fra cinque anni? Intanto si è provveduto al puntellamento

foto muro darsena 2

Segnalazione T. Da – News

Via San Giacomo – In memoria di Gilles Donald Djoumessi Nguimfack

In memoria di...

Nel girare per la città e fotografare quello che vediamo, quello che per noi si dovrebbe fare, i problemi da risolvere a volte viene molto da pensare ricordando certi avvenimenti: ovvero anche la vita più felice termina con la morte.  Un ragazzo venuto da lontano, studia e lavora, vuole realizzare i suoi sogni: una vita onesta, forse una famiglia e una mattina…

Da Estense.com:

Quella mattina (11 marzo 2009) Gilles Donald Djoumessi Nguimfack  era in bicicletta in via S. Giacomo, all’angolo con via Darsena (nei pressi del ristorante La Gigina). Erano le 6.40 quando il ragazzo camerunense, studente lavoratore dell’85, residente a Ferrara, proveniva da ingegneria e pedalava in direzione della stazione. A un certo punto il giovane ha compiuto una manovra azzardata e il furgone che lo seguiva lo ha investito.Ora, a ricordare la morte di Gilles, rimane la sagoma bianca installata dagli Amici della bicicletta per ricordare la tragedia.

Probabilmente non ci sono soldi per la ricostruzione e quei pochi che arrivano sono giustamente destinati a ristrutturare o costruire principalmente scuole, fabbriche ed abitazioni ma liberare dalle macerie vie molto trafficate dovrebbe essere anche questa una priorità

terremoto macerie

In Via Darsena da tempo si può notare questo muro di recinzione diroccato da tempo. A quando almeno la rimozione dei detriti a terra, indipendentemente se questo cedimento è dovuto al terremoto o no?

Tra l’altro proprio di fronte al parcheggio dell’ex-Mof, meta di turisti che arrivano nella nostra città non è certo un bel biglietto da visita…

Il Resto del Carlino – Ferrara del 14 dicembre 2011

Un’ occasione perduta.

Si sta ultimando in questi giorni la messa in sicurezza di un nuovo  attraversamento pedonale in Viale IV Novembre. E’ stato realizzato tra i due già esistenti e più precisamente  nei pressi dell’ intersezione con Via Fortezza.Tra l’altro qualche veiocolo in transito, ha provveduto alla sua inaugurazione.

Considerando la presenza di una pista ciclabile si presuppone che oltre ai pedoni l’ attraversamento verrà utilizzato anche dai ciclisti. Questi si troveranno, per raggiungere  i Discounts e il Supermercato di Via Darsena,  un divieto di transito, in quanto è stato instaurato, il senso unico in direzione Darsena – IV Novembre (lo si intravede sullo sfondo della foto) e quindi  molti,  andranno  contromano.

Si parlava di un attraversamento pedonale che doveva essere creato sempre nei pressi di Via Fortezza, ma dall’altra parte dell’ incrocio, ad una distanza di appena 15/20  metri, da quello appena costruito e dove una volta c’era un distributore. Qui sarebbe stata costruita una ciclabile sterrata vicino e parallela  alle Mura di S. Maria della Fortezza, naturale collegamento con  quella  di Via Darsena.

Si sta parlando in una ciclabile “sottomura” di duecento metri  c.ca (praticamente la lunghezza del tratto di Via Fortezza che va da Viale IV Novembre a Via Darsena) della stessa natura e dimensioni di quella già esistente nell’altra parte del sottomura del Baluardo. Non so quali analisi di studio, calcolo e progettazione siano state  utilizzate per questo attraversamento pedonale, ma penso che, ancora una volta,  si è persa l’occasione di realizzarlo in un punto più pratico ed idoneo per cercare di diminuire il transito  di ciclisti sulla sede stradale.

Un po’ di logica e buon senso, qualche volta, non guasterebbero …

 

Dal Resto del Carlino – Ferrara del 16.10.2011

Meno sogni, serve più realismo

l’uomo di strada, leggeva in data 6 luglio 2007: “Il Volano, come la Senna a Parigi, diventerà la spiaggia dei ferraresi” è questa la nuova idea della Società di Trasformazione Urbana del Comune e quest’opera di riqualificazione comprenderà anche l’ex Mof e il Palazzo degli Specchi. 

La nuova suggestione si chiama “Darsena Beach”, una spiaggia (20 mila metri quadrati) in grado di ospitare ombrelloni e sdraio lungo le sponde del Volano e l’ interramento della via Darsena, in modo da collegare direttamente l’ex Mof con il porto fluviale.

Studi di fattibilità, si parlava in quell’ articolo e a tal proposito si stanziarono 120.000 euro. Siamo nel 2011. Sono trascorsi quattro anni,  ma  del progetto non si sente più parlare e le altre due aree  non sono certo in fase di  riqualificazione, tutt’ altro.

Il momento non è dei più favorevoli, ma intanto parte l’ Idrovia, dall’ altro capo del Volano, solo con una disponibilità parziale di fondi. Attualmente la  Darsena è in preda al degrado ed all’ incuria più totale. Legambiente  arriverà per dare una “pulitina” prima che i lagunari del battaglione San Marco vengano ad esercitarsi in questa palude cresciuta a dismisura.

Cari Signori che state scrivendo le fiabe per i nostri nipoti proclamando:  interriamo Via Darsena, alziamo i ponti, allarghiamo il canale … Quand’ è che finite di fantasticare  e iniziate a fare le cose semplici, a pensare in piccolo e non a  infrastrutture faraoniche? Siamo a Ferrara non a Parigi … 

 I verbi restaurare, ristrutturare e sistemare non esistono per Voi?

Darsena di San Paolo – Foto del 9.10.2011

In collaborazione con T. Da – News