Gi.Bi.

Posts Tagged ‘Via Fortezza

Via Fortezza

…………………………………

Un edificio scolastico pubblico. Ecco una soluzione alternativa al fotovoltaico

far crescere un prato verde sul tetto della scuola.

Naturalmente non si tratta di un edificio abbandonato. Qui si fa regolarmente lezione.

Forse che si vuole emulare i moderni condomini “verdi” di certe città?

Certamente questa è una brutta copia…

Foto T. Da

 

Annunci

Via Fortezza

…………………….

Chi rompe paga ed i cocci ….non sono suoi

Un proverbio riveduto e corretto sul momento…

Ma il danno sembra minore del previsto. Probabilmente ci si stava recando a conferire il tutto in una isola ecologica nelle vicinanze, viste alcune confezioni vuote che sono fuoriuscite dal sacco.  Un grande senso civico, sempreché, arrivati all’isola ecologica, non ci si comporti in questa maniera…

o in quest’altra…

Via Fortezza – Isola ecologica monitorata per quattro diversi giorni

…………………………………….

La NOTTE ROSA

“Dal tramonto di venerdì e per tutto il primo week-end di luglio” si legge, sui mass media e su annunci pubblicitari, in diverse località della riviera adriatica, anche quest’anno non sarà facile decidere a quale evento partecipare…

In Via Fortezza c’è chi, in anticipo, ha deciso di partecipare dal tramonto al mattino ad un più modesto evento personalizzato, quale “Non uso la Carta Smeraldo per introdurre il sacchetto nell’apposito contenitore dell’indifferenziata, ma lo lascio a terra, perché così coloro di rosa il mio Quartiere”…

Ottimo

Foto T. Da

 

 

 

 

 

Via Fortezza

Via Fortezza - relax

Un angolo di relax e di riposo nel verde pubblico…

Foto T. Da – News

Una via entro le Mura – Via Fortezza

Segnaletica appena rifatta

Segnaletica nuova

il manto stradale invece…

Da un articolo di stampa:

LANCIANO: TOLLERANZA ZERO SULLE CACCHE DEI CANI. Multe fino a 600 euro per chi non raccoglie i bisognini degli amici a 4 zampe

Certe volte la politica locale riesce davvero a strappare un sorriso. Stavolta, a Lanciano, sindaco e vicesindaco si sono sperticati in una serie di autoelogi dovuti… alle cacche dei cani. Andiamo con ordine e partiamo dal vicesindaco Pino Valente: “L’avevamo detto, l’abbiamo fatto (dice Valente citando il suo famoso motto elettorale “Lo dico lo faccio”, ndr): oggi le prime due multe ai proprietari di cani che non hanno raccolto i bisogni del proprio animale… i controlli effettuati dai vigili in borghese continueranno su tutto il territorio cittadino… proprietario avvisato mezzo salvato!”. Insomma, tolleranza zero sui bisogni dei nostri amici a quattro zampe…/…

E qui da noi che cosa succede? Multe? Il regolamento comunale lo prevede, ma che vengono sanzionate dubitiamo fortemente.  Deiezioni canine le troviamo un po’ ovunque, sui marciapiedi

Deiezione 2

nel verde pubblico

Deiezione 1

ed anche davanti alle abitazione, tanto che… poi appiano questi avvisi (Via Martinelli):

Avviso per il cane

Ma come sono tenute le “toilette per cani”: eccone due nelle vicinanze:

Via Podgora con tanto di albero in cemento per facilitare l’espletamento del bisognino

Toilette cani 1

e quella di Via Fortezza

Toilette Via Fortezza

Sono abbandonate a se stessi da almeno vent’anni e probabilmente l’attuale amministrazione comunale non sa della loro esistenza, visto che non si esegue una normale manutenzione.

Certo che con tutti i problemi di manutenzione che si ritrova oggi un’ amministrazione comunale, questa non sarebbe tra le più urgenti. Sarebbe più semplice ed auspicabile, un comportamento civile, come scritto nell’avviso da parte del padrone del cane o del suo accompagnatore. Il cambiare strada servirebbe solo da palliativo e sporcare altrove!

Programma settimanale – Avviso

Per problemi tecnici non riusciamo a riproporre il volantino, come nelle precedenti “sbiciclettate”.

Dopo una breve pausa, sostituite dalle camminate per le vie del Quartiere, da VENERDI’   6   SETTEMBRE  riprenderanno le biciclettate a cura del Comitato Zona Stadio.

Il ritrovo di partenza è nel piazzale della Chiesa dell’ Addolorata in Via Fortezza alle ore 21.00, si consiglia l’uso del giubbino catarifrangente per “pedalare in sicurezza”.

Partecipiamo numerosi.